Parrocchie Marrubiu

Vergine di Montserrat e Sant'Anna

Categoria: Approfondimenti

lunedì 14 gennaio 2019
Lavori di restauro della chiesa parrocchiale
themes/parrocchiemarrubiu.it/uploads/mkNews/attachments/645_chiesa_.jpg

1. Iniziati lavori di restauro

Sono iniziati, da qualche giorno, i lavori di risanamento e restauro della chiesa parrocchiale Vergine di Montserrat.

Questi lavori sono stati resi possibili a seguito della stipulazione di un protocollo d’intesa di 220.000,00 ripartiti fra la diocesi per un importo di centoventimila e il Comune di Marrubiuche finanzierà la restante parte di 120.000,00 euro, prevedendo nel proprio bilancio la somma di 40.000,00 per tre anni, con inizio nel 2018, grazie all’interessamento del nostro Sindaco Dott. Andrea Santucciu.

I lavori saranno divisi in tre fasi e riguarderanno:

1.      La parte interna;sarà necessario rivedere intonaci e la pulizia e pittura di tutta la chiesa parrocchiale;

2.      la parte esterna della chiesa con il rifacimento degli intonaci e il risanamento dell’umidità;

3.      il sagrato,che sarà realizzato in pietra santafiora.

Al fine di favorire in tempi rapidi i lavori all’interno della chiesa, sarà necessario la chiusura della stessa per il periodo da lunedì 12 novembre fino a sabato 15 dicembre, giorno in cui inizierà la novena di Natale.

Queste operazioni di restauro avvengono in un momento in cui la Comunità, all’inizio di un nuovo Anno Pastorale, è chiamata a prendere consapevolezza della necessità di un profondo rinnovamento interiore che trovi nella Parola di Dio il punto di partenza e la bussola di orientamento e discernimento.

Lampada per i miei passi è la tua Parola, con questo versetto del salmo 118, ci prepariamo ad iniziare un nuovo anno e chiedere al Signore il dono della riscoperta della sua Parola nella nostra vita.

Marrubiu, 05 ottobre 2018

don Alessandro

2. sospensione lavori di restauro

I lavori di restauro della chiesa parrocchiale della Vergine di Montserrat, su richiesta del sottoscritto, Committente  e Responsabile degli stessi, saranno sospesi da lunedì 28 ottobre, per questioni di natura burocratica.

Marrubiu, 26 ottobre 2018

don Alessando

 

3. Ripresa lavori di restauro  

A seguito degli accordi intercorsi tra il sottoscritto Committente e Responsabile don Alessandro Enna e la Direzione dei lavori nella persona dell'arch. Claudio Zedda, verificate tutte le condizioni di regolarità nelle polizze fideiussorie e la cessazione del contratto di subappalto non autorizzato, sono ripresi oggi i lavori di restauro della chiesa parrocchiale.

Nei prossimi giorni dovrà essere riaggiornato il cronoprogramma definito e valutare le priorità d'intervento.
 

Marrubiu, 07 gennaio 2019

 don Alessandro
 
 

4. Aggiornamento sullo stato dei lavori

Le lavorazioni esterne della chiesa sono pressoché concluse, mancano solamente le due facciate più piccole del campanile, per le quali si rende necessario operare con una autogru con cestello, e il riposizionamento nelle reti anti-volatile nelle quattro finestre campanarie.

I lavori ora riguarderanno la manutenzione dei prospetti interni attraverso il ripristino della fascia basale con l’utilizzo di un intonaco deumidificante e la tinteggiatura completa di tutti i prospetti ad eccezione naturalmente delle superfici lapidee e delle decorazioni del presbiterio.

Per i lavori interni si rende necessaria la chiusura della chiesa, da concordare con il parroco in base alle programmazioni parrocchiali. Si procederà anche al restauro del portone ligneo che dovrà presumibilmente essere smontato per cui la chiesa verrà chiusa con un’opportuna pannellatura.

Riguardo alla proposta del parroco di modificare la pavimentazione del presbiterio per renderla più dignitosa, e già discussa con la funzionaria della Soprintendenza nell’ultimo sopralluogo, si dovrà procedere con una proposta progettuale ed ottenere il relativo nullaosta. Si precisa in ogni caso che ad oggi non ci sono le somme disponibili per questo intervento ma che l’eventuale nullaosta della Soprintendenza resta valido 5 anni.

Attualmente è in fase di redazione il progetto per il rifacimento della pavimentazione del sagrato, come era stato definito nella convenzione tra Comune di Marrubiu e la Curia Arcivescovile.

L’attuale pavimentazione in lastre di Santafiora, a circa 15 anni dal suo rifacimento, si trova già in un avanzato stato di degrado e risulta anche pericoloso per l’incolumità delle persone che vi transitano, così come lo è anche il cornicione della casa parrocchiale che qualche mese fa è stato messo in sicurezza. La nuova pavimentazione verrà realizzata in lastre di basalto policrome grigi e rossi, così da non creare una discontinuità cromatica troppo netta con le gradinate in santafiora rossa che verranno solamente manutenute. All’ingresso laterale della piazza verrà installato un dissuasore automatico per regolare l’accesso carrabile alla piazza.

Il co-finanziamento iniziale di 100 mila euro del Comune di Marrubiu destinati a chiesa e sagrato, oltre ai 20 mila successivi messi ad hoc per il sagrato, insieme alle economie derivanti dal ribasso d’asta offerto dall’impresa Cherchi e, grazie all’accordo con la stessa impresa, i risparmi derivanti dalle minori lavorazioni non resesi necessarie in copertura e in altri interventi serviranno proprio per il rifacimento del sagrato e per la riqualificazione e messa in sicurezza del prospetto della casa parrocchiale e del prospetto dell’oratorio.

Inoltre l’Arch. Claudio Zedda, ricevuto un pre-incarico dal parroco Don Alessandro Enna per uno studio preliminare agli interventi di completamento dell’Oratorio sospesi nel 2012 in seguito alle dimissioni dell’allora Direttore dei Lavori Ing. Tuveri, relaziona sull’argomento:

“Nella lettera di dimissioni dell’Ing. Tuveri del 12/11/2012 risultano una serie di lavorazioni necessarie al completamento dei lavori, oltre alla necessità di nominare un nuovo Direttore dei Lavori. Ma essendo trascorsi ben 10 anni dall’ottenimento della Concessione Edilizia e dal relativo avvio dei lavori oggi la concessione è scaduta e si rende necessario presentare un nuovo progetto.

Il nuovo progetto conterrà, come richiesto dal Parroco, le lavorazioni strettamente necessarie all’ottenimento della agibilità dei Locali, vero obiettivo dell’intervento. Visto e considerato che i locali ad oggi si trovano in un buono stato di conservazione architettonica gli interventi necessari saranno quindi principalmente i seguenti:

a) accessibilità dei disabili ad almeno un servizio igienico;

b) adeguamento degli impianti elettrico ed idrico-sanitario;

c) realizzazione dell’impianto di climatizzazione;

d) rispondenza dei prospetti esterni e dei relativi infissi all’attuale piano particolareggiato del centro storico. Il tutto andrà preliminarmente discusso e concordato con l’Ufficio Tecnico comunale.

Da un primo calcolo sommario di spesa si stima un importo lavori di € 36.000,00, inclusa IVA e circa € 9.000,00, inclusa Iva e cassa previdenziale, per spese tecniche relative a progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza, pratiche amministrative, variazione catastale e pratiche di agibilità.

 Marrubiu, 29 marzo 2019

Arch. Claudio Zedda

 

Approfondimenti

 
 

Link utili